Miriam Troianiello - miodottore.it

Consulenza con il medico specialista in neuropsichiatria infantile

Il Neuropsichiatra Infantile è il medico specialista che si occupa delle patologie neurologiche e psichiatriche dell’età evolutiva e del loro inquadramento diagnostico (ritardi psicomotori, disturbi dello spettro autistico, disturbi dell’umore, disturbi d’ansia, disturbo del linguaggio e di apprendimento, disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività, disturbo della condotta, disturbo oppositivo-provocatorio, Disabilità Intellettiva, sindromi genetiche, stati mentali a rischio-psicosi, tic, ecc.).

La prima visita prevede un incontro con il bambino e i genitori o l’adulto di riferimento, della durata di circa 60 minuti, in cui il medico specialista raccoglie l’anamnesi con il genitore, che consiste nel prendere informazioni sull’eventuale famigliarità per patologie neuropsichiatriche, sul periodo di gestazione e della nascita del bambino, sul suo sviluppo motorio, cognitivo, linguistico, relazionale; si accerta di eventuale patologie pregresse e di accertamenti già eseguiti. Si esegue l’esame neurologico a seconda dell’età e della collaborazione del bambino, si osserva il gioco spontaneo, strutturato e la modalità di interazione con i genitori e l’estraneo. È possibile che il NPI già proponga delle prove strutturate al bambino in base all’età.

Al termine della visita, si espone al genitore tutto ciò che è emerso dall’incontro e si stabilisce un percorso di valutazione per un approfondimento le diverse indagini diagnostiche da eseguire se necessario. Il NPI infatti ha un ruolo di coordinamento clinico dei diversi interventi, per una loro gestione integrata. Nelle visite di controllo si valuta l’evoluzione del bambino e si verifica l’esito di eventuali trattamenti proposti.

Il Neuropsichiatra Infantile all’interno dello studio Tropos è disponibile anche per valutazioni di sviluppo/cognitive/emotive nell’età 0-18 anni, per colloqui con i genitori/insegnanti e per percorsi di psicoterapia individuale e di gruppo.

I bambini sono come i marinai: dovunque si posano i loro occhi, è l’immenso.
(Christian Bobin)
.